Ricerca

Compito fondamentale di un museo

Il Museo provinciale del vino è impegnato, nei limiti delle sue risorse di personale e del tempo disponibile, nello studio scientifico della sua collezione. Questo lavoro serve a creare le basi scientifiche per migliorare la documentazione della collezione e ha evidenti riflessi anche sull’attività divulgativa.

 

Attuale progetto di ricerca del Museo del vino

Oggetti della collezione del Museo del vino come fonti materiali per documentare sviluppi e cambiamenti economici, ecologici e sociali nella viticoltura altoatesina. Il “Saltner” – pubblico ufficiale e figura d’arte

Lo studio del gruppo di oggetti appartenuti al “Saltner” costituisce la prima parte di una ricerca destinata ad avere effetti sull’intera collezione museale. Tale ricerca si basa su un’ampia raccolta di fonti e testimonianze e ha come obiettivo la futura riorganizzazione dell’esposizione permanente.

Partendo dal gruppo di oggetti riguardanti la figura del “Saltner” – circa 50 pezzi (una figurina in costume, equipaggiamento, regolamenti dei saltari, varie raffigurazioni pittoriche dei secoli XIX e XX, un sigillo ufficiale ecc.) – verrà effettuata una classificazione completa di queste fonti nel contesto storico-culturale tra la prima età moderna e il XX secolo. Contemporaneamente, le informazioni raccolte nelle ricerche sistematiche nei vari archivi saranno raccolte in un repertorio e forniranno la base per l’elaborazione futura di ulteriori tematiche.
Il progetto è finanziato con risorse del Fondo di ricerca dei Musei provinciali dell’Alto Adige.
Durata del progetto: autunno 2018 – dicembre 2020

Chiediamo la Vostra collaborazione!

La Vostra famiglia possiede ancora documenti riguardanti il “Saltner”, come ad esempio regolamenti, conti ecc.? Conservate per caso ancora fotografie o qualche oggetto ricordo?  Vi ricordate ancora del Saltner in servizio nel Vostro paese? Conoscete qualche toponimo o nome di maso che si richiama al “Saltner”, o qualche luogo in cui si trovava la capanna di un saltaro? Se avete informazioni utili per noi, siete pregati di contattarci all’indirizzo e-mail museo-del-vino_at_museiprovinciali.it o al numero telefonico (+39) 0471 963 168.

hermann_maria_gasser_5_small.jpg

Collezioni

Testimonianze della “storia del vino”

Il Museo provinciale del vino raccoglie, conserva e documenta testimonianze della “storia del vino” dell’Alto Adige e la sua collezione è il punto di partenza per il lavoro di ricerca e di divulgazione.

L’ambito principale della collezione è costituito dagli attrezzi di cui si serviva il vignaiolo nelle varie fasi del suo lavoro annuale prima dell’avvento delle nuove tecniche: dalla pergola al torchio, dalla primavera al tardo autunno, dalla vite al vino.

Inoltre, fanno parte ed entrano di continuo a far parte della collezione del Museo oggetti dei settori della costruzione delle botti, del vetro e della ceramica, dell’artigianato artistico e dell’arte, soprattutto in ambito religioso, con motivi legati al vino e all’uva.

La collezione viene costantemente ampliata grazie a donazioni e acquisizioni. A causa della ristrettezza degli spazi deve essere operata una selezione molto severa. Gli acquisti vengono effettuati solo se si tratta di oggetti particolari, indicati fra gli obiettivi nel progetto collezionistico del Museo.

Qui trovate maggiori informazioni sul piano collezionistico del Museo provinciale degli usi e costumi. La collezione del Museo provinciale degli usi e costumi, e con essa quella del Museo del vino, può essere visualizzata in parte online. Il catalogo online viene costantemente aggiornato.

alexander_filz.jpg hermann_maria_gasser_3_bearb.jpg

Anteprima del programma 2020

Per prevenire e contrastare la diffusione del nuovo Coronavirus sono stati cancellati tutti gli eventi previsti fino al 31 luglio. Il programma di mediazione museale (le visite guidate per gruppi e le attività didattiche per scolaresche) è sospeso fino a data da destinarsi.

Grazie della comprensione.

Continua a leggere